Fantasmi in condominio (2015)

Genere: Letteratura/Fantasy
ISBN Libro: 9788891096425
Edizione: 2
Anno pubblicazione: 2015
Formato: 15×23
Foliazione: 132
Copertina: morbida
Interno: bn


Copertina di Fantasmi in condominio
È bene sapere che…
…siamo tutti un po’ fantasmi: volenti o nolenti, belli o brutti, ricchi o poveri, buoni o cattivi.
Si vive in un’epoca pervasa da amicizie virtuali che tolgono la maggior parte degli spazi a quelle reali, dove masse di sconosciuti conoscono tutto di noi (penso ai social network – ovviamente -, ma anche alle infinite “aree videosorvegliate”, alla tracciabilità dei telefoni cellulari, alla nostra identificabilità non per nome e cognome, ma per l’astruso codice definito “fiscale”…) mentre noi non conosciamo nemmeno il nome del nostro vicino di casa, quello in carne ed ossa.
Forse in senso liberatorio la nostra storia si sviluppa in un condominio popolato da fantasmi sociali, da gente incapace di emergere ed apparire, che si arrabatta nell’illusione di riuscire a condurre un’esistenza piena e vera.
Macchiette, pennellate di umanità dolente, niente affatto rassegnata ma priva degli strumenti elementari per reagire alle brutture della vita e a quelle provocate dall’unico fantasma ufficialmente riconosciuto della narrazione.
Almeno fino ad un certo punto, perché in ogni romanzo che si rispetti deve sempre saltar fuori l’Eroe. Che nel nostro caso è un Eroina, e a vedere bene neanche così eroica. Ma certamente pragmatica e decisa…
I personaggi di questo romanzo sono nati e cresciuti attorno alle paure di chi li ha creati: adolescenti che sono stati spinti al ragionamento e alla creazione nel corso di un Laboratorio Teatrale nato all’interno dell’Istituzione Educativa nella quale opero tuttora e che ho animato insieme alla collega Lucilla Focheschi.
Con ottimi risultati, considerando la qualità del prodotto che ne è scaturito: un’opera teatrale interamente concepita dai ragazzi e dalle ragazze (titolo originale “Viale D. Tadalnaso 666“) andata in scena nel 2009.
Il testo è talmente intrigante, irriverente, divertente (il primo capitolo del libro non tragga in inganno…) e a tratti profondo da avermi spinto a questa trasposizione in romanzo.
Naturalmente ho cercato di colmare le distanze tra narrazione teatrale e romanzata, di rendere più “adulto” ed appetibile il testo, di svilupparlo e approfondirlo, non riuscendo, in tante e tante occasioni, a liberarmi dalla mia naturale predisposizione per il racconto breve, ma sforzandomi di mantenere per quanto possibile la freschezza del lavoro originale, a cominciare dai dialoghi teatrali che ho cercato di conservare inalterati per quanto ho potuto e che ho voluto salvaguardare in un doveroso tributo alle ragazze e ai ragazzi che hanno inconsapevolmente contribuito alla realizzazione di questo lavoro.
Il tutto tentando di far pensare il lettore in mezzo alle sue risate, o di far ridere il lettore in mezzo ai suoi pensieri: non fa differenza. Purché non si annoi!…


NOTA:
il libro può essere acquistato online su ilmiolibro.it e su tutti i maggiori book store (Feltrinelli, IBS, Amazon, ecc…).


 

Print Friendly, PDF & Email

Autore: Raffaele Corte

Educatore, Scrittore e Fotografo (o meglio: manipolatore di immagini e immaginazione). Un giorno - forse - perfino musicista (ma alla sua veneranda età ci crede poco...)

Lascia un commento