Come collaborare…

 

Far vivere Alphabetika è estremamente semplice: basta leggere queste istruzioni, avere un po’ di pazienza, scovare in casa una foto o uno scritto o un oggetto “misterioso”, saperne leggere i misteri, scatenare la fantasia e spendere un poco del proprio tempo, esattamente quello che serve a “staccare” dagli ingranaggi del quotidiano.
Andiamo per punti:

Scrigno dei Ricordi

  1. Ogni narrazione di questo sito deve essere intesa come parte di un lavoro collettivo, quindi il racconto originale potrà essere integrato da interventi successivi di altri utenti che, in questo modo, svilupperanno la dinamica narrativa.
    Di conseguenza non saranno accettate rimostranze circa eventuali modifiche o correzioni.
  2. Per comprendere appieno il senso del lavoro, prendi esempio dal racconto (in divenire) “Quel vestito: quello della festa” pubblicato nel settore “Le nuove Storie” dall’Amministratore.
  3. Se stai leggendo queste righe, vuol dire che sei già entrato in alphabetika.it, quindi devi semplicemente registrarti utilizzando la pagina collegata alla voce “registrazione” del menù principale.
    La registrazione sarà approvata dall’Amministratore tramite verifica email, quindi devi immettere un indirizzo elettronico esistente e funzionante. Successivamente potrai completare il tuo profilo, cosa che permetterà alle/agli altre/i utenti di conoscerti meglio.
    Ricorda che con la registrazione assumi lo status di Autore, con tutte le responsabilità che questo comporta, sia nei confronti degli Utenti, sia in quelli dei Codici Civile e Penale.
  4. Superato questo scoglio, non devi fare altro che individuare in casa una (o cento: non ci sono limiti!) vecchia foto, o uno scritto, o un oggetto del quale – malgrado “conviva” con te da tempo immemore – non sai nulla e non riesci a ricondurre a persone ed usi che invece ti sono familiari.
  5. Nel caso di fotografie o documenti, fai una scansione. In caso di oggetti, fai una buona fotografia.
    E adesso è il tempo di dare una giustificazione letteraria a fotografie, documenti e/o oggetti.
    Insomma: scrivi la tua storia!
  6. Utilizzando l’account precedentemente aperto, carica foto e racconto aiutandoti con il tutorial
    (che è in inglese, ma – anche grazie al video – molto intuitivo).
  7. Ecco fatto! I tuoi misteri e la tua fantasia sono in Rete e tutti possono accedervi utilizzando il menù “Le nuove Storie” presente in ogni pagina.
  8. Per qualsiasi problema o richiesta di chiarimento, non esitare ad utilizzare la pagina “Posta” dal menù principale.
  9. Resta inteso che qualsiasi contenuto non in linea con netiquette, comune senso civile e norme di legge sarà bannato, in quest’ultimo caso anche con indicazione dell’autore alle autorità competenti.

Buon divertimento!

Print Friendly, PDF & Email